• Domande? Chiamaci al 0734.962683 - 335.485249
Socializziamo!

News

Clinica della colonna - Presentazione

Approccio fisioterapico e riabilitativo “Clinica della colonna” centro Rialab L’idea di “la clinica della colonna” nasce con l’obiettivo di trattare i casi di patologie dolorose e funzionali della colonna, come le ernie discali e i sintomi neurologici ad essi correlati, emicranie muscolo-tensive e oculomotorie. In relazione a questo si aggiunge la letteratura scientifica: da recenti studi neurochirurghi e ortopedici consigliano trattamenti conservativi; solo nei casi più gravi, ove i deficit neurologici sono più importanti si indirizza il paziente verso un trattamento chirurgico.
L’approccio fisioterapico del centro Rialab é organizzato in tre fasi distinte; il paziente viene seguito in tre distinte fasi che si concludono con il recupero della funzione.
La prima fase è relativa alla valutazione completa del paziente: si procede con anamnesi approfondita sia prossima che remota; ricerca degli obiettivi che il paziente ha volontà di raggiungere alla fine del percorso riabilitativo; test di valutazione strumentali e neuromuscolari; compilazione di schede di autovalutazione specifiche per il distretto valutato associate alla scala del dolore visuale VAS.

I test strumentali, effettuati da un’equipe preparata, si svolgono nello spazio dedicato alla palestra “Medical Fitness”. Il primo test viene effettuato mediante la pedana propriocettiva “Postural Bench”: si tratta di una pedana computerizzata con dei sensori che rilevano la distribuzione dei carichi su tre punti della colonna; in questo modo siamo in grado di valutare le rotazioni e le dismetrie della colonna senza il carico agli arti inferiori. In seguito viene eseguito il test computerizzato di equilibrio, statico e dinamico, tramite il “Sistema Delos”: attraverso questo test si registrano i parametri di oscillazione e instabilità del tronco sia ad occhi aperti che ad chiusi,
con difficoltà sempre crescenti. 
Infine sono effettuati dei test neuromuscolari specifici: valutazione articolari, ( esempio Range articolare a livello vertebrale o a livello del tratto esaminato), muscolari,(misurazione della forza, stima dell’ attivazione di un muscolo specifico), valutazione dei circuiti riflessi. Alla fine della valutazione si avrá un quadro completo della situazione attuale del paziente, una misura quantitativa e qualitativa per monitorare i risultati ottenuti e, soprattutto si è in grado di escludere patologie severe (red flag).

La seconda fase è il trattamento: in caso di patologia acuta l’obiettivo del programma terapeutico sarà di ridurre la componente infiammatoria con tecniche di terapia manuale, terapie fisiche antalgiche (ove consentito). In caso di patologia cronica l’obiettivo sarà di ripristinare la funzione articolare, muscolare e neurovascolare attraverso tecniche di terapia manuale, rieducazione posturale individuale.

L’ultima fase, la più importante, è la fase di mantenimento e di recupero delle capacità di adattamento: a causa del dolore o dei compensi che da esso provengono il corpo umano e il Sistema nervoso hanno la capacità di adattarsi e cambiare alterando la postura e le informazioni propriocettive inviate al cervello. In questa fase finale verranno eseguite sedute di stretching globale attivo, autoposture respiratorie; esercizi attivi per recuperare il gesto motorio, esercizi propriocettivi e conoscitivi.
Saranno inseriti, a cadenza regolare, test strumentali e valutazione neuromuscolare con il fisioterapista che ha seguito l’iter riabilitativo. 

Questa ultima fase permette di migliorare la mobilità e la stabilizzazione della colonna riducendo il
rischio di riacutizzazione dei sintomi.
Il percorso riabilitativo e valutativo è stato redatto dall’equipe di fisioterapisti e chinesiologi del centro Rialab, basandosi su articoli scientifici e sulle ultime ricerche in ambito riabilitativo al fine di raggiungere un risultato mantenuto nel tempo.
Scegliere “la clinica della colonna” perché il mal di schiena e le patologie ad esse correlate, colpiscono circa l’80% della popolazione che nei casi più gravi posso creare un aumento delle inabilità dal punto di vista lavorativo e sociale.

L’equipe fisioterapica del centro Rialab è in costante aggiornamento e ricerca delle ultime pubblicazioni scientifiche al fine di elaborare programmi riabilitativi in linea con le nuove ricerche in ambito medico-fisioterapico.